home Articoli, Rockfishing, Surfcasting, Video Come si cattura l’esca da pesca: verme di Rimini?

Come si cattura l’esca da pesca: verme di Rimini?

Un video ci mostra l’impiego delle trappole subacquee per catturare i vermi di Rimini (Eunice roussaei) anche detto “bobbit worm” e esca da pesca molto pregiata

Come si cattura il verme di Rimini? Ecco una domanda che in tanti si sono posti per anni, fino a quando in un articolo sulla rivista Surf Casting Magazine (credo fosse il 2007), riportai quanto avevo visto fare da un apneista croato. Allora lui estraeva i vermi di Rimini con un grosso quadrello di sughero e un sagolino. Oggi un video (lo vedi in questo post) permette di osservare come può essere fatta la raccolta dei vermi di Rimini.

La cattura dei vermi di Rimini (esche per pescare orate e altri pesci)

A dire il vero credo sarebbe più giusto dire la cattura di questi grandi vermi predatori; “predatori” a tutti gli effetti dato che, come si vede nel video, stanno sotto la sabbia e i ciottoli pronti a sferrare il loro morso. Il video che vi proponiamo è stato realizzato dal sig. Gabriele Ottaviani che, nei commenti pubblici su Youtube, in merito alla trappola ha scritto: “L’attrezzo è auto-costruito, non è semplicissimo. Bisogna lavorare l’inox. Sicuramente ne esistono anche in commercio di simili e più belli, nonché più leggeri, migliori decisamente. La cosa importante è che siano abbastanza stretti gli elastici della porticina basculante.”

Le parole del “cacciatore” amatoriale di vermi di Rimini

E poi, a proposito di come individuare la tana: “Per la tana non posso aiutare, in ogni luogo la fanno in modo diverso… Probabilmente cercare in mezzo alle alghe è il miglior metodo per iniziare a capire come funziona”. Ed ha commentato anche la vendita di questi vermi dicendo: “Io sono contro la vendita di queste esche, li faccio solo ad uso personale!”. Ci complimentiamo con il sig. Gabriele Ottaviani per aver condiviso la sua esperienza.

Prendere i vermi di Rimini: un video ci mostra l’impiego delle trappole subacquee

Immagini dal video che mostra l’impiego delle trappole per catturare i vermi di Rimini (Eunice roussaei) anche detto “bobbit worm” e esca da pesca molto pregiata

TAGS:

Matthieu Amato

Ciao a tutti, mi chiamo Matthieu Amato, italiano appassionato di pesca. In realtà sono italo-francese, nato a Genova il 16/02/1983, vivo da sempre a Camogli (GE). Amo tutte le tecniche di pesca in quanto mi portano a contatto con la natura. Considero la pesca un passatempo senza pari. Una pratica etica e responsabile è perfetta per conoscere l'ambiente che ci circonda. Partecipo a gare di pesca ogni anno. Ho avuto la fortuna di arrivare a raggiungere i titoli di Vice-Campione del mondo e Vice-Campione europeo. Collaboro con diversi siti web, canali youtube e riviste che parlano di pesca amatoriale. Su youtube ho anche un mio canale che si chiama "FishWithMat" dove pubblico estratti dalle mie battute di pesca. Non sono un guru come ce ne sono tanti ma cerco di dare qualche consiglio frutto della mia esperienza e di quello che mi hanno insegnato alcuni bravissimi pescatori. Un saluto a tutti. Mat https://www.facebook.com/MatthieuAmatoProfiloPubblico https://twitter.com/fishwithmat http://www.youtube.com/FishWithMat

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *